La nostra settimana in Cina

10/12/2019

Si chiama Made in China 2025 e, in termini di impatto economico e industriale, è probabilmente il più importante programma di Industria 4.0 varato finora da un paese al mondo. Protagonista sarà l’industria cinese che il governo di Pechino vuole rapidamente trasformare nella più avanzata smart factory del pianeta con un imponente sforzo di automazione e digitalizzazione industriale. Una sfida per l’industria europea, ma anche un’importante opportunità di esportare tecnologie 4.0 su un enorme bacino industriale.

Con questo spirito Orchestra ha vissuto la sua recentissima trasferta in Cina, ospite di importanti player cinesi nel campo dei semiconduttori. Orchestra ha avuto così modo di presentare la propria tecnologia Industria 4.0 a un vasto e qualificato pubblico di professionisti, imprenditori e rappresentanti delle istituzioni, attivando contatti con aziende locali.

Il prossimo passo, che ci vedrà impegnati nel 2020, sarà quello di attivare partnership locali per entrare sul mercato cinese.

 width=              width=

 width=

Notizie correlate

Come inserire macchine prodotte overseas in progetti Industria 4.0

Come inserire macchine prodotte overseas in progetti Industria 4.0

Approfondisci
UX Vision: the user experience applied to Manufacturing 4.0

UX Vision: la User Experience applicata al Manufacturing 4.0

Approfondisci

Lo smart working fa bene all’ambiente

Approfondisci
The digital factory guarantees operational continuity even during a pandemic

La fabbrica digitale garantisce continuità operativa anche durante una pandemia

Approfondisci

Newsletter

"Industry 5.0 Today" è la nostra newsletter mensile dedicata all'innovazione dell'industria 4.0 e 5.0. Non raccontiamo solo quello che facciamo, ma raccogliamo anche opinioni, trend e notizie da tutti coloro che si occupano di questi temi. Iscriviti per rimanere aggiornato.